top of page

ARGOMENTI

AIRDROP: UNA REALE OPPORTUNITA’ DI GUDAGNO?


Gli Airdrop nel mondo cripto sono uno strumento di marketing utilizzato ormai da svariati anni, talvolta possono dare benefici inaspettati con investimenti minimi o addirittura a costo zero.


Ma cosa è un Airdrop e come funziona?

L’Airdrop è un invio gratuito di token di un determinato progetto basato su blockchain alla propria community, questo può essere poi esteso anche al mondo NFT che spesso “regala” ai possessori di una determinata collezione, dei nuovi NFT esclusivi.


Quello dell’Airdrop sottoforma di “giveaway” è uno degli strumenti più utilizzati dalle aziende cripto in generale, un vero e proprio strumento di marketing che può dare ottimi frutti ad una community che sta nascendo o che sta cercando nuovi followers.


Le aziende o i privati possono effettuare il loro Airdrop in cambio di una determinata azione, quale l’iscrizione ai vari canali social con tanto di verifica, portare nuovi iscritti, investire una piccola somma nel progetto per riceverne una “quantità bonus”.


L’Airdrop è quindi un vero e proprio strumento per promuovere un nuovo progetto che sta nascendo e che deve ancora gettare le basi (difficilmente riceverete da Binance dei BNB gratuitamente) e che vuole affermarsi nel mondo del web 3.0.


Va da sé che questa può essere sfruttata come ottima opportunità di profitto sia per chi crede fermamente nel progetto ed ha intenzione di holdare (detenere l’asset o il token nel lungo periodo) sia per chi è interessato ad una speculazione veloce.


Dobbiamo precisare che l’opportunità di ricevere denaro gratuito può attrarre anche molti neofiti del settore verso siti scam o progetti poco solidi che promettono grandi risultati.


Consigliamo di studiare a fondo il progetto su cui si va ad investire e di controllare da chi è composto il team degli sviluppatori.

Difficilmente autorità del settore si butteranno su progetti poco solidi e trasparenti.

Questi spesso sono i cosiddetti progetti che potrebbero “dumpare” (crollo del prezzo) e cioè che potrebbero fare un “pump and dump” veloce, ciò significa che appena passata la fase iniziale di lancio gran parte degli investitori (di solito i maggiori detentori di token sono gli sviluppatori del progetto stesso) venderanno i propri token per prendere profitti veloci, avendo loro acquistato quasi a costo zero in fase di pre-lancio.


Quando gli sviluppatori stessi vendono in massa i propri token, è chiaro che non stavano lavorando per creare qualcosa ma per pura speculazione.


Come partecipare ad un airdrop?

Consigliamo di utilizzare dei wallet “usa e getta” ed un pc dedicato privo di dati sensibili per partecipare a qualsiasi tipo di giveaway nel mondo cripto.

Partecipare sarà molto semplice, basterà seguire i canali social degli sviluppatori (spesso Twitter, Youtube o Discord) che indicheranno le istruzioni da seguire per partecipare al lancio dei nuovi token. Solitamente basterà comunicare il codice univoco del vostro wallet.

Vi consigliamo la Binance Launchpad per evitare di incorrere in spiacevoli sorprese (parleremo di questo strumento in un altro articolo).


Per concludere ricordiamo che con il giusto money management e limitando il rischio del proprio capitale, si potrebbero realmente trarre molti vantaggi da alcuni Airdrop, citiamo ad esempio il caso di Stellar (XML) che regala sotto forma di Airdrop l’equivalente di 50 USD su Coinbase.


Molti esperti del settore sanno quale token può essere più appetibile a livello di community, questo lo si denota ampiamente nel mondo degli NFT, da ciò si possono trarre ottimi profitti se si è veloci a vendere in poco dopo la fase di lancio.


Ricordiamo che questo non è sempre vero, a volte se si presentano determinate condizioni di mercato, si può tenere il token per un lasso di tempo più lungo, prevendendo un incremento del valore in base alla roadmap proposta.


Possiamo quindi definire il mondo degli Airdrop una buona opportunità di guadagno ma sempre da tenere in considerazione con la giusta ottica alla gestione responsabile del proprio del capitale e dei propri dati personali a livello di sicurezza informatica.

Kommentare


POST RECENTI

bottom of page