top of page

ARGOMENTI

CHE COSA SONO GLI SMART CONTRACT?


Gli smart contract sono una delle più importanti innovazioni della tecnologia blockchain.

Si tratta di contratti digitali automatizzati che eseguono automaticamente le condizioni specificate all'interno di essi, senza la necessità di intermediari.

Gli smart contract hanno dimostrato di avere il potenziale di poter rivoluzionare il modo in cui le aziende si relazionano tra loro e con i loro clienti, semplificando e velocizzando molti processi e riducendone i costi.


Ma cos'è esattamente uno smart contract e come funziona?

Uno smart contract è un codice sviluppato solitamente su Solidity, ma, per essere utilizzati, devono essere eseguiti sulla blockchain di Ethereum; per fare ciò, vengono “compilati”, ovvero tradotti in bytecode: una sequenza di comandi, chiamati OPCODE.

La blockchain è decentralizzata, il che significa che non c'è un'autorità centrale che la gestisce, ma è gestita da una rete di computer distribuiti in tutto il mondo.

Ciò ne garantisce l'immutabilità e la trasparenza dei dati registrati sul registro della blockchain, rendendola ideale per la creazione contratti digitali automatizzati.


Uno smart contract può essere utilizzato per automatizzare praticamente qualsiasi tipo di contratto o accordo, dalle compravendite immobiliari alle assicurazioni.

In pratica, uno smart contract specifica le condizioni di un accordo e le esegue automaticamente quando vengono soddisfatte.

Ad esempio, se uno smart contract è stato impostato per trasferire automaticamente il titolo di proprietà di una casa a un acquirente quando il prezzo è stato pagato, il trasferimento avverrà automaticamente senza bisogno di intermediari come avvocati o notai.


Gli smart contract non sono strettamente legati alla blockchian, infatti sono stati ideati nel 1994 da un giurista e informatico di nome Nick Szabo, che ha concepito l'idea di contratti digitali automatizzati per semplificare e velocizzare i processi contrattuali.

Tuttavia, è stato solo con l'avvento della blockchain che gli smart contract sono diventati realtà.

Oggi, sono utilizzati in molti ambiti, dalle finanze all'assistenza sanitaria, e il loro utilizzo è destinato a espandersi ulteriormente in futuro.


Perché scegliere di utilizzare uno smart contract?

Gli smart contract offrono molti vantaggi, tra cui:


Semplificazione dei processi: gli smart contract eliminano la necessità di intermediari, rendendo i processi più semplici e veloci.


Riduzione dei costi: poiché gli smart contract eliminano la necessità di intermediari, possono ridurre significativamente i costi associati ai processi contrattuali.


Trasparenza: poiché gli smart contract sono eseguiti sulla blockchain, sono immutabili e trasparenti, il che garantisce la massima trasparenza nell'esecuzione delle condizioni del contratto.


Sicurezza: la blockchain è una rete altamente sicura, il che significa che gli smart contract sono protetti da frodi e altre forme di manipolazione.


Flessibilità: gli smart contract possono essere utilizzati per automatizzare qualsiasi tipo di contratto o accordo, rendendoli estremamente flessibili.


Smart contract ERC-20. Cosa sono?

Gli smart contract ERC-20 sono uno standard per la creazione di token sulla blockchain di Ethereum. ERC sta per "Ethereum Request for Comment" e 20 è il numero di richiesta assegnato allo standard. Uno smart contract ERC-20 specifica un insieme di regole che devono essere seguite dai token creati secondo lo standard. Queste regole includono il modo in cui i token vengono trasferiti da un portafoglio all'altro e il modo in cui vengono gestiti i token non utilizzati. Per creare un token ERC-20, è necessario scrivere uno smart contract che definisca le regole del token. Una volta che lo smart contract è stato scritto e pubblicato sulla blockchain di Ethereum, i token possono essere emessi e distribuiti ai possessori di portafoglio. I token ERC-20 sono utilizzati in molti ambiti, come la finanza decentralizzata (DeFi), il crowdfunding e l'identità digitale. Sono estremamente flessibili e possono essere utilizzati per rappresentare qualsiasi tipo di asset, dalle azioni ai beni immobili.


Quali tipologie di smart contract esistono?

Ci sono diverse tipologie di smart contract utilizzati nella blockchain.

Ecco una breve descrizione di alcune delle più comuni:

1. Smart contract ERC-20: come già menzionato in precedenza, gli smart contract ERC-20 sono uno standard per la creazione di token sulla blockchain di Ethereum. Sono utilizzati in molti ambiti, come la finanza decentralizzata (DeFi), il crowdfunding e l'identità digitale. 2. Smart contract ERC-721: gli smart contract ERC-721 sono simili agli smart contract ERC-20, ma sono utilizzati per rappresentare beni unici, come opere d'arte o beni immobili. 3. Smart contract multisig: gli smart contract multisig, o multisignature, richiedono l'approvazione di più parti per essere eseguiti. Sono utilizzati per aumentare la sicurezza dei processi contrattuali e prevenire la frode. 4. Smart contract basati su oracoli: gli smart contract basati su oracoli sono smart contract che fanno affidamento su fonti esterne di dati per eseguire le loro condizioni. Ad esempio, uno smart contract che utilizza il prezzo di un'azione come fonte di dati può essere utilizzato per eseguire automaticamente un trade quando il prezzo raggiunge un determinato livello. 5. Smart contract basati sul verificarsi si determinati eventi: gli smart contract basati su eventi sono smart contract che vengono eseguiti in risposta a eventi specifici, come il verificarsi di un terremoto o l'annuncio di un dividendo.


Gli smart contract sono ad oggi una vera e

Comentarios


POST RECENTI

bottom of page