top of page

ARGOMENTI

LA GUIDA A META TRADER pt.2



Continuiamo il nostro viaggio all'interno della piattaforma con la guida di Meta Trader4 che vuole accompagnarvi passo dopo passo alla configurazione del software.


MetaTrader è un software di trading online che ha due versioni: la 4, rilasciata nel 2005, e la 5, rilasciata nel 2010.

Entrambe le versioni hanno funzionalità simili, ma la versione più recente ha alcune piccole migliorie che saranno spiegate in un capitolo dedicato.


Se siete alle prime armi, il nostro consiglio è di installare sempre la versione consigliata dal tuo fornitore di servizi finanziari, che fornisce una versione personalizzata di MetaTrader.

Questo rende più facile il primo collegamento e la configurazione, oltre a garantire una completa compatibilità con gli strumenti da loro sviluppati per aiutarvi durante l'operatività nei mercati finanziari.




In questa parte della guida, spiegheremo come installare MetaTrader 4 dopo averlo scaricato dal sito ufficiale.

Indipendentemente da dove scaricherete il software, l’installazione sarà sempre la medesima. Faremo riferimento alla versione del programma per Windows, ma ricordiamo che esiste anche per macOS e per Linux.


Andiamo sul sito ufficiale di MetaTrader. Se il sito è in inglese, non c'è da preoccuparsi, il software è stato tradotto in più di trenta lingue, tra cui l’italiano.


Dal menu in alto a lato del logo, cliccate sulla voce Download, scorrete verso il basso e cliccate sul pulsante blu Download MetaTrader 4 for Windows.

Aspettate che il pc abbia finito di scaricare il pacchetto d’installazione e poi avviatelo cliccandoci sopra due volte.



Nella finestra che si aprirà clicca sui pulsanti Sì e Avanti per accettare i termini della licenza.

Una barra verde mostrerà l’avanzamento del processo di installazione.

Al termine fate clic su Fine.

MetaTrader 4 si avvierà automaticamente dopo l’installazione.


COME CONFIGURARE META TRADER CON IL PROPRIO ACCOUNT DI TRADING

La prima operazione da effettuare al fine di utilizzare MetaTrader 4 consiste nel collegare la piattaforma al proprio account di trading.


Per fare ciò, è necessario aprire il menu File, situato in alto a sinistra, e selezionare la voce Login nel Trade Account.



Comparirà una finestra di dialogo in cui inserire i dati forniti dal proprio broker.

Nel campo Login, è necessario inserire il proprio codice utente, mentre nel campo Password va inserita la password scelta in fase di registrazione.

Nel campo Server, invece, va selezionato quello consigliato dal proprio fornitore.

Infine, SARà sufficiente cliccare sul pulsante Login, situato in basso a sinistra.



Ogni broker che fornisce MetaTrader 4 consente di utilizzare la piattaforma con un conto demo, fornito di un budget virtuale.

Se si è alle prime armi, si consiglia di configurare tale conto per non rischiare direttamente i propri soldi in caso di errore.


Una volta effettuato il login, si accede alla finestra principale di MetaTrader 4, composta da quattro parti.


In alto a sinistra, è presente la sezione Vista del Mercato, una tabella personalizzabile che permette di visualizzare gli asset negoziabili nel proprio conto.

È possibile aggiungere o rimuovere gli asset a seconda delle proprie esigenze.


In basso a sinistra, invece, si trova il Navigatore, composto da quattro voci:

Conto: con tutte le informazioni sull’account (o gli account) collegati al programma MT4.


Indicatori: contiene una serie di strumenti di analisi tecnica che ti permettono di valutare i mercati ed elaborare strategie.


Le voci Expert Advisor (a volte tradotti come "consiglieri esperti") e Programmi riguardano degli strumenti legati al trading avanzato, dei veri e propri programmi scritti nel linguaggio di programmazione MQL4 che abbiamo già citato in un altro articolo.

Questi bot e queste automazioni permettono di monitorare il trading meccanico usando degli algoritmi.

Sono comunque tutte funzioni avanzate che non dovrebbero riguardare un utente principiante e che non tratterò in questa panoramica.


La finestra Grafico è la parte principale dell’interfaccia di MetaTrader 4.

Essa è occupata da diagrammi creati automaticamente che rappresentano l’andamento degli asset che si desidera monitorare.

Possiamo trovare la possibilità di monitorare fino a 100 grafici contemporaneamente, questi saranno personalizzabili nel minimo dettaglio tramite strumenti di analisi tecnica e possono essere evidenziati, ingranditi o minimizzati.


I grafici possono essere di tre tipi: a barre, a candele giapponesi o a linea, sarà possibile anche cambiare lo schema di colori per ogni singolo grafico.


L’ultima sezione della finestra è il Terminale, che si trova nella parte inferiore dell’interfaccia.

Per accedere al Terminale, è necessario cliccare sulle linguette poste in fondo alla finestra.

Da qui, è possibile visualizzare una panoramica del proprio conto, della propria esposizione, dei trade aperti e di tutte le operazioni effettuate.


È possibile impostare Allarmi (o alert) per essere avvertiti nel caso si verifichi un evento particolare sui mercati.

Sarà anche possibile accedere a una serie di articoli e risorse online messe a disposizione dal proprio broker per ricevere messaggi e notizie direttamente sul terminale di MetaTrader 4.


La scheda Mercato è un vero e proprio market interno su cui è possibile acquistare strumenti di trading automatico e programmi realizzati per girare in MetaTrader 4.

Tali strumenti verranno gestiti nella Biblioteca.

Si tratta di funzioni molto avanzate, per cui si rimanda alla guida ufficiale in lingua inglese per approfondimenti.

Come si può notare, le varie sezioni del programma sono mostrate in finestre che funzionano esattamente come quelle del sistema operativo Windows e possono essere chiuse, minimizzate o espanse a tutto schermo, permettendo il massimo grado di personalizzazione e rendendo più facile concentrarsi su quanto si desidera.


COME APRIRE IL PRIMO ORDINE SU META TRADER4


Per aprire un ordine in MetaTrader 4, seleziona l’asset che desideri negoziare nella finestra Vista del mercato e clicca sul suo nome.


Si aprirà una finestra Ordine, dove potrai impostare le condizioni particolari di stop loss o take profit, prendere appunti riguardo alla gestione dell’ordine e monitorare poi tutto dalla sezione Posizioni aperte del Terminale.

Questo processo è facile e immediato.


Prepareremo a breve un ulteriore approfondimento per parlare della gestione degli ordini e delle varie tipologie che esistono.


Commentaires


POST RECENTI

bottom of page