top of page

ARGOMENTI

SCOMMESSE SULL'IPPICA


Le origini delle corse sui cavalli Le scommesse sui cavalli sono una pratica molto antica, che ha avuto origine insieme alle corse di cavalli stesse.

Nell'antica Grecia e nell'antica Roma, le scommesse sui cavalli erano molto diffuse e potevano essere effettuate su qualsiasi tipo di gara di cavalli, sia per lo spettacolo che per il divertimento.

Nel corso dei secoli, le scommesse sui cavalli sono diventate un mercato con grandi volumi di scambio e recentemente se ne sente sempre più parlare nel betting professionistico, sono state negli anni poi regolamentate da organizzazioni come l'Agenzia delle Dogane e dei Monopoli (in Italia) o altri enti di controllo del gioco d'azzardo in tutto il mondo, questi si occupano dell’emissione delle licenze e la regolamentazione del gioco nel suo insieme.


Recentemente negli Emirati Arabi si è sviluppato un grande interesse verso le corse ippiche, troviamo grandi volumi di giocate e giocatori molto esperti che si affacciano verso questo sport.

Come funzionano le scommesse sulle corse dei cavalli? La scommessa sui cavalli è un'attività che consiste nel puntare uno stake (una parte del proprio bankroll) su un determinato cavallo che si ritiene possa vincere una gara di corse.

Per fare scommesse sui cavalli a livello professionale, è necessario conoscere bene il mondo delle corse e avere una buona capacità di valutazione dei cavalli e delle loro prestazioni. È inoltre importante tenere sotto controllo le quote dei bookmaker e studiare attentamente i risultati delle gare passate per andare ad operare in maniera accurata. In questo tipo di "gioco" influiscono moltissimi fattori che andremo poi ad elencare.


Andiamo a vedere le tipologie di scommesse che possiamo trovare nel settore dell'ippica.

Scommessa singola o cavallo vincente: consiste nel puntare su un cavallo che si ritiene possa vincere la gara. Scommessa combinata: consiste nel puntare su più cavalli che si ritiene possano vincere diverse gare. In questo caso, per vincere la scommessa è necessario che tutti i cavalli selezionati arrivino primi. Scommessa sistematica: consiste nel puntare su una serie di cavalli in diverse gare, utilizzando una combinazione di scommesse singole, combinate e multiple. Scommessa multiple: consiste nel puntare su più cavalli in una singola gara, con la possibilità di vincere la scommessa anche se non tutti i cavalli selezionati arrivano primi. Scommessa sulla posizione o cavallo piazzato: consiste nel puntare su un cavallo che si ritiene possa arrivare primo, secondo o terzo. Di solito possiamo puntare sul piazzamento tra il primo ed il secondo posto se i cavalli sono fino a 7, mentre si può scommettere sul cavallo piazzato tra i primi tre posti se i cavalli a gareggiare sono 8 o più di 8.


Oltre a queste tipologie di scommesse, esistono anche altre opzioni, come ad esempio la scommessa sulla trifecta (che prevede il pronostico sui primi tre cavalli al traguardo in una gara con la presenza di almeno 6 cavalli in gara), la scommessa sulla quarté (che prevede il pronostico sui primi quattro cavalli al traguardo in una gara) e la scommessa sulla quinté (che prevede il pronostico sui primi cinque cavalli al traguardo in una gara).


Il core business lo possiamo trovare nel Regno Unito, Irlanda, Svezia, Stati Uniti, Australia ed altri campionati minori.

Si possono essere possibilità di profitto molto interessanti se si ha voglia di studiare ed imparare a fondo le tecniche che scaturiscono da questo mercato da molti sottovalutato.

Lo scalping o lo swing trading stessi si applicano molto bene a questo mercato.


Per fare previsioni accurate e ottenere il massimo profitto dalle scommesse sui cavalli, è importante analizzare le probabilità in modo accurato e tenere conto di diversi fattori che possono influire sulla performance dei cavalli e sui risultati delle gare.

Vi diamo alcuni consigli per analizzare le probabilità di vittoria e fare previsioni più accurate:

1. Conoscere il mondo delle corse: è importante conoscere il mondo delle corse e avere una buona comprensione delle dinamiche delle gare, ogni scommettitore deve conoscere bene il mercato sul quale opera. 2. Studiare i risultati delle gare passate: è utile studiare i risultati delle gare passate per fare previsioni sui cavalli che hanno già dimostrato di essere forti e affidabili, come nel trading finanziario, avere un buono storico può essere molto utile, rimanendo sempre dell’idea che può accadere di tutto in ogni momento. 3. Tenere conto delle condizioni del percorso: le condizioni del percorso possono influire notevolmente sulla performance dei cavalli. Ad esempio, un cavallo che si è comportato bene su un percorso fangoso potrebbe avere meno probabilità di vincere su un percorso asciutto e veloce, rientra sempre nella bravura dello scommettitore capire se le quote proposte sono allineate con le condizioni metereologiche. 4. Valutare le prestazioni dei fantini: anche le prestazioni dei fantini possono influire sui risultati delle gare.

Va sempre valutata la loro esperienza e le loro capacità di controllo durante la gara. 5. Tenere sotto controllo le oscillazioini delle quote dei bookmaker: le quote dei bookmaker possono fornire indicazioni sulla probabilità di vittoria dei cavalli. Il cambiamento repentino di una quota prima di una gara potrebbe significare che alcuni fattori interni al team o alla salute del cavallo potrebbero essere cambiate. 6. Gestire il denaro in modo prudente: infine, è importante gestire il proprio denaro in modo prudente, rimanere freddi e lucidi dopo una perdita è il segreto per non cadere in spiacevoli situazioni ludopatiche. Abbiamo parlato in diversi articoli del’importanza della gestione del bankroll e questa deve essere per lo scommettitore la prima delle accortezze da avere quando si decide di oprare nel betting professionistico.


Cerchiamo adesso di elencare alcune strategie collegate ai consigli sopra elencati, che possono essere d’aiuto a chi vuole scommettere sulle corse ippiche.


Punta sui cavalli sottovalutati: cerca di individuare i cavalli che sono stati sottovalutati dai bookmaker e che potrebbero avere una maggiore probabilità di vittoria rispetto a quelli quotati a maggiori probabilità. Ricorda che giocare ad una quota alta può incidere molto sul lungo periodo.

Sfrutta le opportunità di arbitraggio: cerca opportunità di arbitraggio, ovvero situazioni in cui è possibile puntare su più cavalli in modo da coprire tutte le possibilità e guadagnare indipendentemente dall'esito della gara. Utilizza le scommesse multiple: le scommesse multiple possono essere un modo efficace per massimizzare i guadagni, soprattutto se si riesce a individuare una serie di cavalli con alte probabilità di vittoria. Studia le informazioni di mercato: tieni sotto controllo le informazioni di mercato, come ad esempio le quote dei bookmaker e le probabilità di vittoria dei cavalli, e utilizzale per fare scommesse consapevoli e ben studiate.


Il mercato delle corse dei cavalli non è un mercato semplice e facilmente convertibile in profitto, rispetto alle scommesse sul calcio, le scommesse sul tennis, le scommesse sul basket, questo è uno sport che richiede profonda conoscenza dei mercati e del trading avanzato ma può dare grandi profitti se fatto con consapevolezza e dopo molta pratica.






コメント


POST RECENTI

bottom of page