top of page

ARGOMENTI

STEVE FEZZIK: LO SPORT TRADER PIÙ VINCENTE NELLE PARTITE LIVE


steve fezzik

Steve Fezzik è un nome di grande spicco nel mondo delle trading sportivo.

Con sede a Las Vegas, Fezzik è noto per la sua abilità nel live betting.

Una pratica consistente nel piazzare scommesse per un evento sportivo in corso di svolgimento. Questo è un sistema che ha preso piede già da molti anni in tutto il mondo ed ha già rivoluzionato il mercato dello sport trading.


Fezzik ha ricercato un approccio molto particolare e brillante riguardo al mondo del betting: nei primi minuti di un match, ha infatti iniziato a puntare in base alle informazioni fornite dalle dropping odds, un fenomeno che si verifica quando le quote calano a poche ore dall’inizio di un evento sportivo.

Questo approccio ha attirato l’attenzione di molti nel settore dello sport trading.


Fezzik è particolarmente noto per le sua operatività sul mercato NFL (National Football League), lo sport che in Italia è noto come football americano.

Tuttavia, non si limita solo al football; è infatti molto preparato anche nel baseball. Sport che qui in Italia hanno poca risonanza.


Nei suoi primi anni da bettor professionista, Fezzik ha cercato di mantenere un basso profilo a Las Vegas.

Questo non è però stato facile, dato che dopo soli due anni era riuscito a realizzare un profitto straordinario di 1 milione di dollari sulla NFL moltiplicando il suo capitale.

Questo successo ha attirato l’attenzione dei casinò della Strip, gli unici autorizzati ad accettare scommesse in tutto il paese.

Fezzik ha vinto due volte il Las Vegas Hilton Super Contest, un concorso riservato agli scommettitori.

Questo è un record, nessuno è mai riuscito a vincere due volte il contest.


Questo successo ha portato Fezzik all’attenzione di tutti gli allibratori sulla Strip e a Downtown, la vecchia città dei casinò.

Nonostante il suo desiderio di mantenere un basso profilo, Fezzik è diventato una figura di rilievo nel mondo delle scommesse.

È stato intervistato da diversi giornali di primo piano negli Stati Uniti e ha avuto un ruolo nel film “Life on The Line”, dove viene definito il migliore scommettitore del mondo.


Fezzik non è solo un scommettitore di successo, ma anche un ottimo matematico ed un maestro di scacchi.

Si è laureato alla Northwestern University in statistica e aveva un bel posto sicuro come Vice Presidente alla Transamerica Asset Management.

Tuttavia, alla fine degli anni '90, ha deciso di seguire la sua passione per il trading sportivo e di diventare un professionista a tempo pieno.


Fezzik è un esempio di come sia dvvero possibile avere successo nel mondo del trading sportivo.

È importante ricordare che la maggior parte dei giocatori perde.

Fezzik è un’eccezione, grazie alla sua intelligenza superiore alla media e alla sua abilità nel blackjack, gioco in cui è arrivato terzo in una competizione a Las Vegas nota come “Blackjack Ball”.


Steve è famoso per il suo stile di giocata sulle quote di valore, definendolo un “value-bettor”. Utilizza statistiche, dati e probabilità per determinare il valore e calcolare le quote corrette. Un aspetto distintivo delle sue strategie è l’interpretazione dei movimenti di quota, andando contro i mercati.

Nell’NFL, la sua strategia ha avuto successo per anni: individua partite basandosi su quote di apertura e statistiche, poi aspetta l’inizio del match per valutare la linea di chiusura delle quote. Quando una quota scende eccessivamente (dropping odd), scommette sulla quota opposta che, secondo lui, ha acquisito valore.


In sintesi, quando una quota scende rispetto all’apertura dei mercati, significa che è stata presa d’assalto dagli scommettitori.

I bookmaker, per bilanciare il rischio, alzano la quota opposta. Ad esempio, se tutti scommettono su Under 2.5 che in apertura è a 1.95, la quota scende a 1.85.

Il bookmaker abbassa l’under e alza la quota dell’over 2.5 a 2.05 per bilanciare il rischio.


Molti scommettitori seguono il mercato, scommettendo senza valore.

Steve, invece, scommette sulla quota che si è alzata, perché è più alta solo per una questione tecnica di gestione del rischio, ma per lui, le probabilità rimangono le stesse.


Quindi, con lo stesso rischio, viene pagato di più.

Steve è consapevole che i bookmakers bilanciano sempre il banco spostando le quote e che questo meccanismo, a volte, è puramente speculativo, influenzando le reali probabilità.

Steve Fezzik è noto per il suo stile di gestione del rischio, che si concentra su quote di valore, guadagnandosi la definizione di “value-bettor”.

Steve ha sempre utilizzato un approccio basato su analisi dettagliate di statistiche, dati e probabilità per determinare il valore e calcolare le quote corrette. Un elemento distintivo delle sue strategie è l’interpretazione dei movimenti di quota, andando spesso contro i mercati.


Nel contesto dell’NFL, la sua strategia ha avuto un notevole successo per anni.

Individua partite specifiche basandosi su quote di apertura e statistiche, poi aspetta l’inizio del match per valutare la linea di chiusura delle quote.

Questo approccio si basa su una comprensione profonda del funzionamento dei mercati delle scommesse.


Steve è consapevole che i bookmakers bilanciano sempre il banco spostando le quote e che questo meccanismo, a volte, è puramente speculativo, influenzando le reali probabilità.

Tuttavia, ci sono due filosofie di pensiero in merito a questo punto: a volte lo spostamento della quota è giustificato da un evento, come un infortunio di un giocatore chiave, e non solo dalle speculazioni e dalla gestione finanziaria del rischio del book.


Il suo punto di forza è quasi sempre stato il live betting, ovvero scommettere durante gli incontri di Football Americano. La sua innata sensibilità nel leggere le situazioni, le statistiche (quarto per quarto) e valutare l’evoluzione delle quote gli ha permesso di guadagnare dei piccoli margini verso il banco.

Raccomanda sempre di vedere i match in “standard definition”, ovvero senza delay.

A volte il feed HD delle televisioni o dei bookmakers è in ritardo di 5-7 secondi. Quindi, a volte, seguire da bordo campo è utile.

Un altro aspetto fondamentale secondo Steve è quello di concentrarsi solo su 4/5 squadre della lega e non su tutte le 32.

E di studiare di quelle 5 squadre ogni minimo dettaglio, in modo tale da avere la percezione, anche dal vivo, di capire se le quote possono essere giuste o sbagliate.

Nonostante sia sempre stato geloso del suo approccio e delle sue tecniche, cercando di tenerle celate il più possibile, essendo diventato imprenditore anche con un sito di tipster, alla fine, osservandolo bene, soprattutto live, dei dettagli sono emersi.


Un’altra sua strategia, i cui dettagli rimangono un mistero, è quello di guardare la linea dei mercati sullo score del match (punti fatti totali Under/Over) e osservare le differenze tra le due squadre per ogni quarto.

Nel calcio, ad esempio, più c’è differenza tecnica tra le squadre e più c’è la tendenza all’over.

L’unica cosa certa è che stiamo parlando forse del bettor più skillato del football americano, dal punto di vista tecnico anche di Billy Walters, più poliedrico e meno specializzato di Steve Fezzik.


Ricordatevi, concentratevi solo su poche squadre e atleti, cercate di conoscere ogni dettaglio su di loro e sui mercati delle scommesse in cui competono.

Il consiglio non arriva da uno qualsiasi e, naturalmente, puntate in modo responsabile rispettando il vostro bankroll.

Kommentare


POST RECENTI

bottom of page